GoogleNews

Google continua il suo lavoro per mantenere sano il rapporto tra tecnologia e famiglia (video e foto)

Dopo essersi posto l’obiettivo di promuovere un giusto e sano rapporto tra le famiglie e la tecnologia, Google ha continuato imperterrito a lavorare su questa linea, cercando di offrire, in maniera particolare ai genitori, degli strumenti e dei mezzi per riuscire a controllare e gestire l’esperienza su Internet dei propri figli. Ora il colosso di Mountain View sta introducendo families.google, un sito Web con risorse che aiutano le famiglie nel momento in cui i più giovani componenti iniziano a interfacciarsi con la tecnologia, e alcuni aggiornamenti di Family Link.

Il sito Web offre delle guide dettagliate utili per apprendere il metodo migliore per supportare e agevolare l’utilizzo della tecnologia da parte dei bambini. Al di là delle panoramiche sui prodotti per bambini e per le famiglie, gli utenti possono anche tenersi aggiornati sulle app e sui servizi più recenti, trovando inoltre informazioni sul Parental Control.

LEGGI ANCHE: Google lancia la seconda generazione di Nest Hub

Family Link invece è l’app pensata per regolare la vita digitale dei proprio figli e per controllarli durante le loro attività sul Web, e ora grazie all’update i genitori potranno incoraggiare bambini e adolescenti a utilizzare le app approvate designandole come “sempre consentite”, così da poter loro far trascorrere ulteriore tempo davanti allo schermo anche se quest’ultimo è scaduto. Inoltre, sarà anche possibile visualizzare i dettagli aggiunti ai rapporti di attività giornalieri, settimanali e mensili, in modo tale da avere una panoramica completa del tempo trascorso dal giovane su un’app.

Continuando, all’interno della scheda che riporta le app consigliate ora sono presenti suggerimenti colti da un catalogo di migliaia di app Google Play approvate dagli insegnanti per bambini di età inferiore a 13 anni negli Stati Uniti. Infine, la società ha compreso che è più agevole per un genitore gestire il Parental Control dal dispositivo del figlio. Perciò è stata predisposta la possibilità di impostare i limiti di tempo dello schermo direttamente da quest’ultimo.

Ultima nota presente nel post pubblicato sul blog dell’azienda riguarda il lavoro che Google sta portando avanti con Headspace per creare contenuti che aiutino le famiglie a praticare la consapevolezza e il benessere. Infatti, nel corso del prossimo mese sarà rilasciato un nuovo episodio della serie Headspace Breathers su YouTube e YouTube Kids.

Tutto quanto descritto finora sarà disponibile per gli utenti a partire dalle prossime settimane.

Video


Source: New feed

Tags
Mostra altro

Articoli relativi

Close