Uncategorized

Recensione Unihertz Tank: una lampada indistruttible che si crede un telefono

Nella confezione troviamo un alimentatore da 66W e un cavo USB-C/USB-C. Non troviamo purtroppo accessori specifici ad accompagnarlo. Per uno smartphone simile avremmo per esempio apprezzato un laccetto.

Unihertz Tank è uno smartphone enorme. È talmente grande che è quasi difficile confrontarlo con gli altri smartphone in commercio. Non entra in nessuna tasca di pantaloni più eleganti e entrerà solo in pantaloni più larghi o da lavoro. E in ogni caso pesa 560 grammi e senza una adeguata cintura potreste rimanere in mutande. È poi spesso 23,9 millimetri il triplo di praticamente ogni smartphone in commercio e il doppio di molti smartphone rugged.

Non era ovviamente possibile diversamente: non solo lo smartphone ha tutta la “corazza” per essere davvero robusto ha anche una batteria che è almeno quattro volte più grande di quasi tutti i concorrenti in circolazione. Più di moltissimi powerbank che potreste comprare. Non potrebbe essere compatto. È però resistente alla polvere e all’acqua secondo lo standard IP68 e ai “maltrattamenti” secondo lo standard MIL-STD-810H.

L’hardware di Tank è da smartphone medio gamma. Abbiamo un processore Helio G99 di Mediatek octa core da 3,2 GHz con GPU Mali G57 MC2 e 8 GB di RAM. La memoria interna è da 256 GB, anche se purtroppo non espandibile. L’unico carrellino estraibile è per due SIM in formato nano. Abbiamo poi connettività 4G, Wi-Fi dual band, Bluetooth 5.3 e chip NFC per i pagamenti. Non manca un discreto lettore di impronte digitali sul tasto di accensione a destra e il jack audio per le cuffie da 3,5 millimetri, nascosto assieme alla porta USB-C sotto una guarnizione in gomma nella parte bassa dello smartphone. Abbiamo poi ben due tasti aggiuntivi sul lato sinistro. Entrambi sono programmabili per la pressione e la pressione prolungata. Di base il primo accende la torcia del led flash e il secondo la luce da 1.000 nits posta sul retro. Si tratta di quella che Unihertz chiama una luce da campeggio. La potenza di questa luce è ben comprensibile guardando il nostro video. Molto più simile ad una ottima torcia che a qualsiasi altro led flash abbiate mai visto in uno smartphone. Una funzione assurda ma unica che per qualcuno potrebbe fare la differenza in situazioni di emergenza o di lavori in codizioni disagevoli.

Lo smartphone è dotato di tre fotocamere. La principale è da 108 megapixel, mentre la secondaria è una curiosa 20 megapixel per la visione notturna tramite gli infrarossi. L’ultima è una 2 megapixel macro. Si tratta di un kit fotografico abbastanza economico e i risultati lo dimostrano. Le foto non ci hanno mai convinto al 100%, ma possiamo anche dire che nessuno scatto fosse neanche davvero da buttare. Non si compra questo smartphone per le sue fotocamere in sostanza, ma l’aggiunta del sensore per la visione notturna con gli infrarossi è sicuramente qualcosa che non si trova su molti smartphone e che aiuta questo Tank a distinguersi dai concorrenti. La fotocamera frontale invece da 32 megapixel.

Lo schermo di Tank è un ampissimo 6,81 pollici in tecnologia LCD con risoluzione FullHD+ (1080 x 2340 pixel). Lo schermo non è dei più brillanti, ma difende comunque onorevolmente anche all’aperto. Alcune schede tecniche riportano la presenza di un refresh rate a 90Hz, ma la funzione non è presente sul nostro esemplare e non viene riportata neanche nella scheda tecnica ufficiale. Bene il trattamento olefoboico della pellicola protettiva preinstallata. Solitamente questo fattore viene ampiamente sottovalutato su smartphone di questo tipo.

Unihertz Tank non ha sorprese particolari per quanto riguarda il software. Abbiamo alcune voci aggiuntive come quella per limitare l’accesso a internet ad alcune app solo in Wi-Fi o solo via dati, quella per registrare le telefonate o la possibilità di far riaccendere lo schermo alla ricezione delle notifiche. Il sistema è Android 12 aggionrato alle patch di novembre 2022 e dobbiamo dire di essere stati sorpresi dall’aver ricevuto 3 aggiornamenti durante il periodo di prova. È qualcosa che solitamente non succede per smartphone di marchi meno conosciuti.

L’intero sistema poi è sufficientemente veloce e scattante. Certo questo Tank non è il dispositivo perfetto da tenere in mano per ore per giocare ai titoli mobile, ma anche in quel caso possiamo dire di non aver avuto problemi.

La batteria di questo Unihertz Tank è indubbiamente la chiave di lettura più importante. Abbiamo un esemplare da ben 22.000 mAh che garantisce a detta dell’azienda circa 100 giorni di standby e nei nostri test anche una settimana di utilizzo medio. In più anche la ricarica è rapida (anche questa cosa niente affatto scontata) grazie al supporto della potenza massima di 66W che permette di caricarlo fino al 90% in meno di due ore. Ovviamente potrete usarlo come powerbank cablato per altri dispositivi.

Unihertz Tank viene venduto a poco meno di 400€ su Aliexpress. Si tratta di un prezzo corretto, seppur non certo accessibile a tutti. Peccato che non venga venduto anche su altri store.

L’articolo Recensione Unihertz Tank: una lampada indistruttible che si crede un telefono sembra essere il primo su Androidworld.

Con Conto Arancio hai il 3% annuo lordo per 12 mesi, senza vincolare i tuoi soldi! Scopri la promozione sul conto deposito e gli altri servizi bancari
To Top