Uncategorized

Wear OS 3 fa bene: aumentano i dispositivi attivi

Oltre all’integrazione di Android e Spotify Connect e all’ultime notizie su Android Auto, Google durante il CES 2023 ha diffuso alcune statistiche, tra cui quella riguardante i dispositivi Wear OS: secondo l’azienda, infatti, dal lancio di Wear OS 3 “ci sono più di tre volte più dispositivi Wear OS attivi”. Questa versione del SO fu lanciata nel maggio 2021 al Google I/O. Il primo dispositivo a beneficiarne fu il Samsung Galaxy Watch 4, seguito poi dal Montblanc Summit 3 e dal Galaxy Watch 5. Successivamente, Wear OS 3 ha equipaggiato anche il Pixel Watch ed il Fossil Gen 6.

E a proposito degli smartwatch, Google ha affermato che “i dispositivi indossabili rappresentano una parte importante dell’ecosistema multi-dispositivo. Tra l’altro, è compatibile con più di 300 modelli di cuffie di marchi come Beats, JBL, OnePlus e Sony” con Fast Pair. E a questo proposito, nel 2022, sono stati effettuati oltre 320 milioni di abbinamenti Fast Pair per trovare e connettere istantaneamente gli accessori nelle vicinanze ai propri dispositivi”.

Per quanto riguarda l’ultima versione di Wear OS, ricordiamo che consente di utilizzare l’app Fotocamera per migliorare i tuoi selfie e controllare da remoto l’otturatore della fotocamera sui telefoni Pixel o utilizzare l’app Google Home per controllare i dispositivi per Casa Intelligente compatibili come il termostato e le luci. Quando esci per una corsa, chiedi all’Assistente Google su Wear OS di avviare rapidamente la riproduzione di una playlist di Spotify e monitorare il tuo allenamento con Fitbit o Adidas Running sul tuo smartwatch”.

L’articolo Wear OS 3 fa bene: aumentano i dispositivi attivi sembra essere il primo su Androidworld.

Con Conto Arancio hai il 3% annuo lordo per 12 mesi, senza vincolare i tuoi soldi! Scopri la promozione sul conto deposito e gli altri servizi bancari
To Top